Le estensioni dei domini

Per spiegare bene la differenza tra le estensioni, ovvero per farti capire la differenza tra domini .IT .COM .NET etc ect, bisogna fare un piccolo salto indietro nella storia quando, oramai nel lontano 1985, compiva i suoi primi passi quell’immenso mondo che porta il nome di internet. Inizialmente, l’estensione finale del dominio serviva proprio ad identificare lo scopo per cui quel sito internet era stato creato. Quindi domini .com erano riservati alle attività commerciali, mentre i .net era esclusivamente per siti riguardanti comunicazioni e tecnologia.
Ma ecco che si inizia a trovare anche la rete .gov solitamente usata dai governi (che ancora oggi è loro riservata) e la .org, utilizzata dalle organizzazioni no profit.

Dagli anni ’90 poi la domanda e l’utilizzo di internet è diventato di una tale portata che si sente la necessità di diversificare i domini anche a livello nazionale: così nascono le estensioni che variano da paese a paese quindi .it per siti italiani, .de per siti tedeschi o .fr per siti francesi.
Ad un certo punto è sorta anche la necessità di raggruppare un insieme di nazioni in un unica estensione: ecco quindi la nascita del .eu.
Ora tutte queste diversificazioni non vengono più utilizzate, anzi, di solito quando si registra un dominio nuovo, si tende ad acquistarlo per tutte le estensioni esistenti cosi da tutelarne il nome ed essere certi della sua unicità.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo a questo sito di news sui domini, per la compravendita domini vi consigliamo il portale Rename.it